28 luglio ore 10,30: Regione Lombardia presenta gli Accordi per la Ricerca e l’Innovazione

Di seguito lo shema e alcune sottolineature di primo interesse. Il resto nel dettaglio sarà disponibile integralmente alla pagina del sito http://www.openinnovation.regione.lombardia.it/it/accordiricercainnovazione  

SCHEMA

Il relatore di Regione Ermanno Boccalari, Dirigente Struttura Asse 1  POR Competitività,

Economia della Conoscenza e Reti, ha fatto presentare:

- le slide di presentazione del provvedimento

- una demo Siage di compilazione delle domande

Durante la presentazione era aperta la possibilità di inoltrare domande (arrivate innumerevoli). Boccalari ha poi letto le risposte preparate nel frattempo dagli uffici.

SOTTOLINEATURE

  • Asse portante, gli accordi di partenariato
  • MPMI e grandi imprese e organismi di ricerca (enti di ricerca e Università) collaborano a progetti di ricerca e innovazione
  • Aggregazioni di partenariato composte da almeno 2 soggetti, tra  imprese (mpmi e/o grandi impr) e organismi di ricerca (enti ricerca/ università)
  • Ammontare tot e natura dei finanziamenti: contributi a  fondo perduto per 40 milioni Euro (POR FESR 2014-2020
  • Investimento minimo per progetto: 5 milioni Euro
  • Contributo massimo a fondo perduto per progetto: 4,5 milioni Euro
  • Intensità media aiuti: 50% delle spese ammissibili
  • Iter attuativo accordi:
  1. approvazione e apertura della call
  2. ammissibilità e valutazione progetti presentati su criteri predeterminati
  3. approvazione progetti eleggibili da negoziare
  4. negoziazione
  5. stipula accordo
  6. valutazione risultati parziali e/o definitivi
  7. attribuzione contributi
  • Contenuto progetti: sviluppo nuovi prodotti, processi e servizi innovativi per:
  1. trasferimento potenziale sul mercato
  2. per consistente miglioramento prodotti, processi o servizi in essere
  • Coerenza con una o più fra le 7  aree specializzazione S3:  Aerospazio- Agroalimentare- Eco-industria- Industrie creative e culturali- Industria della salute- Manifatturiero avanzato- Mobilità sostenibile
  • Declinazione in aree tematiche e di sviluppo trasversali Smart Cities and Communities
  • Principali voci costo ammissibili: spese personali a costi orari std, messa a disposizione personale altamente qualificato, attrezzature pro-quota progetto, ricerca contratt/brevetti e consulenze pro-quota progetto o in licenza, spese generali di progetto (forniture, certificazioni, ecc)

RISPOSTE AD ALCUNE DOMANDE

  • Requisito base minimo la presenza di 1 impresa pmi e di 1 organismo di ricerca
  • Call si chiude il 29 settembre pv
  • Progetti da chiudersi entro 30 mesi dalla sottoscrizione accordo
  • Ammontare minimo d’investimento del progetto di 5 milioni di Euro deve corrispondere alla sommatoria delle spese ammissibili
  • Capofila può presentare solo un progetto, mentre come partner si può partecipare a più progetti. Il partner impresa può presentare 1 solo progetto
  • Le aggregazioni sono libere in forma pubblica o privata
  • Partner autonomi con sede operativa in Lombardia all’erogazione: ok partecipazione 1 org ricerca extra-lombardo non oltre il 15% dell’investimento complessivo
  • Primo dei criteri di premialità indicati, con attribuzione di 5 punti per appartenenza di tutti i partner ai cluster tecnologici lombardi
Giovedì, 28 Luglio, 2016