GENEGIS GI SRL


Partita Iva IT03810600159
Sito Web http://www.genegis.net
Tipologia Aziendale Media Azienda
Qualifica azienda Fondatore

Descrizione Azienda

GENEGIS GI S.R.L progetta, sviluppa e integra Sistemi Informativi Geografici (GIS)

Url Questio: http://www.questio.it/index.php/it/elenco-membri/frm/she/12750.html
Codici ATECO: 62.09.09
ID Questio: 12 750

Viale Lodovico Scarampo 47 
20148 Milano Milano
02 33 000 904
gespsrl@gesp.it

GENEGIS GI S.R.L ha consolidato nel tempo le proprie competenze nel settore Geo-Spatial realizzando progetti in ambito nazionale ed internazionale per Ammnistrazioni Pubbliche, Società private, Enti di ricerca e Università. L'ambito di azione è  focalizzando sulla progettazione, lo sviluppo e l’integrazione di Sistemi Informativi Geografici (GIS) applicati a diverse aree di business. In particolare ha maturato significative competenze nel campo della modellazione spaziale di reti tecnologiche (trasporto e distribuzione gas, reti TLC in fibra), nell'ambito del monitoraggio di risorse mobili (in ambito marino e terrestre) e nell'applicazione dei sistemi informativi geografici per la gestione dei rischi naturali e degli assett territoriali.

Gia da più di 10 anni GENEGIS GI S.R.L opera significativamente in uno scenario  tecnologico internazionale che l’ha portata a competere sul mercato globale (Russia, Turchia, Kosovo, Romania, Siria, Caraibi, Cina). In netta crescita da qualche anno è il settore della mobilità (di persone e di merci) con integrazione di sistemi GIS con le tecnologie GPS e RFID. Una segnalazione particolare merita anche il segmento applicativo (GIS Mobile) che si rivolge all'utilizzazione degli strumenti tipici della Geographic Information anche su nuove perifieriche portable (tablet e smart phone in ambiente IOS/Android) per le  quali GENEGIS GI S.R.L è in grado di fornire soluzioni ex-novo o integrate con piattaforme preesistenti.


Efficientamento energetico e Sostenibilità ambientale
Sicurezza del cittadino e della comunità
Mobilità intelligente e sostenibile
Valorizzazione del patrimonio culturale e turistico

Descrizione offerta di prodotti
Mercato di riferimento
*** ROOTS *** Sistema cartografico web based per la pianificazione dei trasporti che soddisfa le seguenti esigenze: progettazione e pianificazione dei trasporti in base a vincoli del percorso e del cliente, controllo e consuntivazione dei costi di trasporto, monitoraggio dei mezzi in tempo reale. Risolve complessi e articolati scenari di logistica (approvvigionamento di materiali, distribuzione di prodotti) e di gestione della forza lavoro sul territorio (squadre di manutenzione, operatori, addetti alle vendite), in presenza di uno o più depositi e di una flotta eterogenea di veicoli. *** WEBFLEET *** Sistema di monitoraggio flotte di TomTom Telematics che permette la localizzazione e il tracking di ogni tipo di mezzo terrestre. Il sistema si compone di periferiche di bordo (LINK, Navigatore, rilevare di consumi) e di un sistema Web Based di gestione. Funzionalità coperte: monitoraggio in real time dei mezzi (1 punto ogni 10 secondi), gestione dei tempi di guida secondo le normative europee, gestione dei periodi di manutenzione, individuazione dei percorsi ottimali di navigazione, verifica dello stile di guida, monitoraggio dei consumi *** COLD-CHAIN *** Sistema di monitoraggio in tempo reale della catena del freddo sui veicoli adibiti al trasporto di merci deperibili. Benefici offerti dal sistema: conoscenza della temperatura delle spedizioni in ogni momento, monitoraggio continuo e possibilità di intervenire entro pochissimo tempo dall'insorgere delle anomalie termiche, tramite la posizione intendo reale dei mezzi prevedere consegne e pianificazione delle attività. Settori coinvolti: Alimentari (Carne, Prodotti ittici, Latticini), Floreali, Cosmetici, Farmaceutici/ Biologici *** GEOTOOLBOX *** Libreria di servizi geospaziali online basati sulla tecnologia FME®. Offre una varietà di servizi automatici fruibili gratuitamente online per permettere a chi deve elaborare o testare dati geospaziali di farlo in modo semplice ed efficace. Sul nostro sito sono sono presenti alcuni servizi a dimostrazione di ciò che può essere implementato con FME® attraverso flussi ETL per la manipolazione automatica dei dati geospaziali. Il prodotto permette di: convertire il formato CAD e GIS in formati diversi, aggiungere la componente geografica agli indirizzi (GeoCoding), confronta due versioni di file CAD e GIS, analizzare e validare la topologia della tua rete e correggere gli errori *** SMART AS BUILT *** Sistema di progettazione assistita, rilievo speditivo e produzione automatica degli elaborati digitali di progetto per reti di telecomunicazioni in fibra ottica a banda larga. Client : è in grado di offrire funzionalità di editing per la gestione del front-end a base cartografica e per la trasmissione IN-OUT dei dati rilevati ed elaborati dagli utenti autorizzati. Mobile-App per Tablet Android : per il rilievo speditivo e la verifica in campo delle infrastrutture di rete. Server Application ETL (FME): per il Post-Processing dei dati e la generazione automatica degli Elaborati digitali previsti dalla Norma Tecnica 2 per la progettazione esecutiva di reti di telecomunicazioni in fibra ottica per INFRATEL Italia.
Acqua
Energie convenzionali
Energie rinnovabili
Industrie creative e culturali
Mobilità sostenibile
Rifiuti
Suolo e bonifica

Nome servizio
Mercato di riferimento
Fasi del servizio
Principali servizi offerti: *** progettazione, sviluppo e popolamento di DB spaziali (a base cartografica); *** progettazione, sviluppo, delivery e manutenzione di applicazioni software GIS-based; ***progettazione, sviluppo, delivery e manutenzione di sistemi IT per le Utilities, per la gestione dei Trasporti e degli asset immobiliari (Facility, Property, Asset Management); *** consulenza, progettazione strategica, action plans, capacity building su sistemi avanzati che coinvolgono dati spaziali, *** gestione di strutture dati di tipo Remote Sensing (SAT, Ortofoto, Aerofotogrammetria.) e image processing, *** Integrazione di sistemi “tradizionali” a base alfanumerica con tecnologie GIS, *** Sviluppo e integrazione di modellistica di simulazione numerica all’interno di sistemi GIS, *** Distribuzione di dati spaziali per mezzo di sistemi web e tramite l’utilizzo di standard internazionali come OGC (Open GeoSpatial Consortium), INSPIRE, ISO, *** Outsourcing di sistemi GIS. *** GENEGIS GI S.R.L è reseller e partner di sviluppo di TomTom Telematics ed è in grado di realizzare progetti specifici di gestione della flotta commerciale e integrarla nei sistemi aziendali esistenti. *** L'esperienza di GENEGIS GI S.R.L nel settore TLC ci permette di fornire consulenza, progettazione e sviluppo di sistemi a supporto della progettazione assistita, per il rilievo speditivo in campo e per la realizzazione automatica della documentazione di progetto esecutivo e di As Built per le reti di telecomunicazioni in fibra ottica a banda larga basato sulle specifiche tecniche di progettazione NT-2 INFRATEL Italia.
Acqua
Efficienza energetica
Energie convenzionali
Energie rinnovabili
Mobilità sostenibile
Rifiuti
Suolo e bonifica
Implementazione/Prototipazione
Ingegnierizzazione/Produzione
Manutenzione
Ricerca e Sviluppo

Posizionamento nella catena del valore

L’azienda si definisce come un centro di competenza nell'ambito del trattamento dell'Informazione georiferita e agisce da system integrator verso i sistemi aziendali esistenti ai quali aggiunge la dimensione spaziale. 

Nell’ambito dei trasporti è in grado di intervenire nella catena del valore integrando i sensori di posizione o di stato con i dati del trasporto, del magazzino, del clliente. Oltre a ciò completa l'integrazione con dati esterni (stato del traffico) e disponibili sulla rete (condizioni metereologiche) per efficentare il consumo di energia e le performance dei vettori.

Nell’ambito della gestione delle reti tecnologiche: l’azienda gestisce il flusso dei dati (alfanumerici e geografici) dalla progettazione (in ambiente Cad o GIS) fino alla messa in opera delle infrastrutture stesse. La modellizzazione della rete permette al cliente di provvedere molto più efficentemente alla  gestione ordinaria e straodinaria. Questo ci ha permesso di provvedere alla  gestione delal rete dei più importanti player nazionali nel campo del trasporto e della istribuzione del gas, nella progettazione e implementazione di rete TLC in Fibra.

Nell’ambito della gestione delle risorse naturali: mediando dall'esperienza della acquisita sulle reti tecnolgiche e incrociandola con quella specifica del trattamento dei dati geospazioali, l’azienda si inserisce nel sistema di gestione delle acque introducendo concetti di Spatial data infrastructure (modellazione della rete), Big data (sensori, dati socio economici) per efficentare la risorsa idrica pubblica.


Complementarietà ed integrazioni

GENEGIS GI S.R.L si affaccia al proprio mercato con un ruolo complementare alle società:

  • di progettazione ambientale, urbanistica, trasportistica, ecologica dove esiste una componente importante legata al territorio e alle sue componenti
  • produttrici di sensori dedicati al mondo dei trasporti (posizione, consumi, stato) di merci e di persone (posizione, numerosità, allarme) dove il dato rilevato si possa fondere con il dato geografico e fornire un livello di efficienza più elevato
  • che realizzano analisi del territorio con acquisizione di dati naturali, sociologici, demografici, economici, ai quali va aggiunta una componente geografica dei dettaglio.
  • produttrici, distributrici  di dati telerilevati (satellite, aereo, droni) per la successiva analisi e rappresentazione su una superfice bidimensionale o su un modello tridimensionale del terreno.

Posizionamento del mercato

Nell’ambito delle fonti energetiche tradizionali: (Oil Gas)

  • società di trasporto del gas (ENI, Snam Rete Gas)
  • società di distribuzione del gas (Ital Gas)
  • internazionali (Lukoil, Eni)

Nell’ambito delle Telecomunicazioni e reti elettriche

  • Retelit
  • Sielte

Nell’ambito della gestione dell'acqua

  • ATO 
  • Water Utility (CAP, APA GROUP Romania, WASCO Sant Lucia)
  • Water Autority

Amministrazione del territorio, Beni culturali ed Ambiente

  • UNDP (United Nations Development Programme) Barbados e OECS (Organisation of Eastern Caribbean States)
  • Comunità Montana Triangolo Lariano
  • Government of St. Vincent and the Grenadines, Ministry of Housing and Urban Development
  • DAZU Stone Monuments Conservation Centre Project for The Art Museum of DAZU Rock Carvings, Chongqing (China)
  • Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte
  • DGAM, Damascus (Syria) - General Directorate of Antiquities and Museums
  • MLAE – Ministry of Land Administration and Environment, Damascus, Syria

Gestione flotte commerciali - Trasporti

  • i-FAST Srl Gruppo FCA
  • XEROX SPA
  • COFIFAST Srl
  • MARR Spa
  • GERMANI Srl
  • FERRERO Spa
  • SADEM Spa
  • TOKHEIM Spa
  • Gruppo Buon Ristoro

 

Aree di mercato
Aerospazio
Agro-Alimentare
Eco-Industria
Industrie creative e culturali
Mobilità sostenibile
Applicazioni Smart Cities
Infrastrutture, reti e costruzioni intelligenti
Piattaforme di City Information e Urban Analytics
Sicurezza del cittadino e delle comunità
Smart living
Sostenibilità ambientale
Valorizzazione del patrimonio ambientale

Denominazione
Stato del progetto
Ricerca & Sviluppo
Ente di emissione
Partecipanti
1
SEGUICI Smart tEcnologie per la Gestione delle risorse idriche ad Uso Irriguo e CIvile
Chiuso
anno (2 015)
Si
Regionale: Bando Regione Lombardia per la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nel settore delle Smart Cities and Communities.
Progetto misto, con esterni (2)
 
Descrizione Progetto
Il progetto SEGUICI, che vede coinvolti 9 partner tra imprese ed enti di ricerca, si inserisce nell’ambito gestione delle risorse idriche attraverso lo sviluppo di nuove soluzione tecnologiche volte all’ottimizzazione della gestione della risorsa idrica con conseguente ottimizzazione dell’impiego dell’acqua ad uso irriguo e civile. Il progetto svilupperà una piattaforma informatica operativa a base territoriale regionale in grado di raccogliere, elaborare, e organizzare, la conoscenza sui diversi sistemi idrici, al fine di poter supportare le disposizioni delle direttive regionali attraverso una conoscenza integrata. La piattaforma costituirà quindi un sistema moderno di monitoraggio e gestione dei sistemi idrici che al tempo stesso sarà ricca di moduli innovativi e aggiornabili, ma soprattutto utilizzabili indipendentemente dall’area geografica di sviluppo. Questa piattaforma “smart” permette una gestione integrata e efficiente della risorsa idrica di supporto alla PA, mettendo a sistema conoscenze e risorse di calcolo moderne in un sistema antico con lo scopo di un uso parsimonioso e sicuro dell’acqua nei suoi diversi campi di applicazione. In particolare verranno affrontati i temi di gestione efficiente in due settori che se sono disgiunti per quantità d’acqua trattate hanno comuni problemi di distribuzione efficiente agli utenti, quale l’uso irriguo dell’acqua in agricoltura e nella distribuzione idropotabile. Un uso parsimonioso dell’acqua è obiettivo prioritario anche in regioni tradizionalmente ricche d’acqua come la Lombardia perché riduce i conflitti di uso, garantendo vantaggi economici e ambientali diretti e indiretti alle imprese e ai cittadini utilizzatori nonché alle PA dedite alla gestione della risorsa.
 
Denominazione
Stato del progetto
Ricerca & Sviluppo
Ente di emissione
Partecipanti
2
SEGUICI -GROUP: SMART TECNOLOGIE PER LA GESTIONE DELLE RISORSE IDRICHE
Chiuso
anno (2 015)
No
Regionale: REGIONE LOMBARDIA "POR FESR 2007-2013 ASSE 1. BANDO PER LA CONCESSIONE DI INCENTIVI PER SOSTENERE LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI COMMUNITY ALL’INTERNO DELLA PIATTAFORMA REGIONALE DI OPEN INNOVATION COERENTI CON LA STRATEGIA DI SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE
Progetto misto, con esterni (2)
 
Descrizione Progetto
La comunità ha lo scopo di promuovere l’utilizzo di tecnologie innovative e processi integrati per l’ottimizzazione della gestione della risorsa idrica in ambiente urbano. La comunità virtuale di SEGUICI si inserisce nell’ambito gestione delle risorse idriche attraverso la valorizzazione delle soluzioni tecnologiche innovative per l’ottimizzazione della gestione della risorsa idrica con conseguente ottimizzazione dell’impiego dell’acqua ad uso civile. Il gruppo sociale sarà composto da attori provenienti da diversi settori coprendo tutta la catena del valore: · la sensoristica · la modellistica · il mondo degli integratori di sistemi · la comunità scientifica · gli stakeholders ed utilizzatori finali Il gruppo ha lo scopo di raccogliere, elaborare e organizzare la conoscenza sui diversi sistemi idrici, al fine di poter supportare ed indirizzare gli sviluppi tecnologici e le disposizioni delle direttive regionali attraverso una conoscenza integrata.
 
Denominazione
Stato del progetto
Ricerca & Sviluppo
Ente di emissione
Partecipanti
3
Mobility- TRUST
Chiuso
anno (2 015)
Si
Regionale: REGIONE LOMBARDIA "POR FESR 2007-2013 ASSE 1. BANDO PER LA CONCESSIONE DI INCENTIVI PER SOSTENERE LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI COMMUNITY ALL’INTERNO DELLA PIATTAFORMA REGIONALE DI OPEN INNOVATION COERENTI CON LA STRATEGIA DI SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE
Progetto misto, con esterni (2)
 
Descrizione Progetto
La comunità ha lo scopo di promuovere l’utilizzo di tecnologie e processi innovativi per l’ottimizzazione, la sostenibilità e l’integrazione dei sistemi di trasporto che rappresentano una sfida strategica per lo sviluppo dell’industria e dei servizi lombardi. Sono di interesse della comunità lo sviluppo di sistemi di comunicazione tra veicoli e tra veicoli e veicolo ed infrastrutture. La comunità virtuale TRUST si occupa della comunicazione dello stato dell’arte dei Intelligent Transport Systems con riferimento al traffico passeggeri e/o merci e con particolare riguardo nelle AREE URBANE. Sono oggetto di attenzione i sistemi e i dispositivi innovativi per la trasmissione di dati all’interno del veicolo e fra veicolo e mondo esterno; i sistemi per la raccolta, la gestione e l’elaborazione dei BIG DATI dei veicoli e del traffico. Il gruppo sarà composto da attori provenienti da diversi settori coprendo tutta la catena del valore: · la sensoristica · la modellistica e/o Urban analytics · il mondo degli integratori di sistemi · la comunità scientifica · gli stakeholders ed utilizzatori finali Il gruppo ha lo scopo di raccogliere, elaborare e organizzare la conoscenza della MOBILITA’ URBANA delle persone e delle merci, al fine di poter supportare ed indirizzare gli sviluppi tecnologici e le disposizioni delle direttive regionali attraverso una conoscenza integrata.
 
Denominazione
Stato del progetto
Ricerca & Sviluppo
Ente di emissione
Partecipanti
4
H2Oleak
Chiuso
anno (2 012)
No
Regionale: Progetto finanziato dalla Regione Lombardia DG Industria, Artigianato, edilizia e cooperazione.
Progetto misto, con esterni (2)
 
Descrizione Progetto
L’esperienza acquisita dai diversi gestori di reti idriche ha evidenziato che la procedura adottata per la ricerca delle perdite passa attraverso: 1.la distrettualizzazione della rete 2.l’analisi delle portate notturne dei distretti 3.l’individuazione fisica della perdita con l’uso di strumentazione elettroacustica. La principale caratteristica delle prime due fasi della ricerca perdite è rappresentata dalla sostanziale mancanza di un approccio sistematico; oggi è ampiamente utilizzato un approccio di tipo empirico, coadiuvato dall’esperienza specifica dei gestori della reti. Il progetto “H2O-Leak” ha analizzato i processi “empirici” associati a queste due fasi del processo e, utilizzando strumenti tipici della ricerca operativa (per la prima fase) e quelli tipici della fault analysis (per la seconda fase), definire un approccio strutturato e sistematico al problema, con un integrazione adeguata con gli strumenti ICT. Descrizione dei servizi erogati: la realizzazione di un sistema GIS client/server, basato su tecnologia Autodesk, in grado di gestire una rete idrica e fornire dei tool in grado di effettuare la distrettualizzazione della rete ed analizzarne le perdite (attraverso strumenti di business intelligence). Creazione del modello infrastrutturale della rete idrica in ambiente Oracle. Integrazione del modello con tutti gli elementi e attributi della rete idrica, creando una banca dati GIS integrata tra informazioni sullo stato della rete, utenze e consumi. Predisposizione dati rete idrica secondo il formato del simulatore idraulico EPANET, sviluppando (in collaborazione con Università Bicocca Milano) una funzionalità che restituisce portate, pressione, velocità su archi e nodi della rete, in modo da proporre una distrettualizzazione ottimale in base al numero di distretti desiderato. Il sistema può, quindi, interfacciarsi con qualsiasi altro sistema di simulazione idraulica basato su questa tecnologia. Creazione di un GIS integrato in grado di visualizzare dati provenienti da periferiche SCADA, registrati quotidianamente nel sistema. Integrazione e visualizzazione nel sistema GIS delle analisi di Business Intelligence per l’individuazione delle perdite a livello distrettuale. Sono monitorati ed elaborati dati relativi a pressione, portata media ogni 10 minuti, portata minima giornaliera, portata massima giornaliera, portata notturna. Tecnologie impiegate nel progetto: AutoCAD Map 3D 2012 (desktop GIS) e Autodesk Infrastructure MapServer 2012 (web GIS application)
 
Denominazione
Stato del progetto
Ricerca & Sviluppo
Ente di emissione
Partecipanti
5
MI FIDO Made-in-Italy Fashion IDentity and Originality
Chiuso
anno (2 013)
Si
Nazionale: Nuove tecnologie per il Made-in-Italy" pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico nell'ambito del piano strategico "Industria 2015".
Progetto misto, con esterni (2)
 
Descrizione Progetto
Scopo del Programma MI FIDO (Made-in-Italy Fashion IDentity and Originality) è mettere a punto e sperimentare una soluzione tecnologica innovativa per la lotta alla contraffazione nel settore della moda. All’origine del programma MI-FIDO si colloca un fabbisogno molto sentito dal nostro Made-in-Italy, in particolare dal Sistema Moda. Come noto, negli ultimi anni le imprese del Made-in-Italy e specie del settore dell’abbigliamento, della pelletteria e dell’accessorio di alta gamma hanno optato per soluzioni produttive sempre meno integrate geograficamente e sempre più basate su network e catene di fornitura “globali”. Questa scelta è stata dettata sia dall’esigenza di concentrare i propri investimenti sulle competenze centrali, in particolare quelle della gestione della creatività, della progettazione, della gestione dei marchi e poi della distribuzione e del marketing, sia per ragioni di efficiente presidio dei nuovi mercati, altrettanto globali. Ai benefici anche di costo sotto il profilo produttivo, si sono però accompagnate una crescente complessità di gestione sotto il profilo logistico e distributivo, oltre che una maggiore difficoltà di presidio fisico dei propri marchi e una maggiore esposizione al fenomeno della falsificazione e della truffa. La soluzione proposta consiste nel dotare tutti i capi e gli oggetti prodotti di un Passaporto della Moda che sia in grado di garantire l’autenticità del prodotto Made-in-Italy lungo tutte le fasi della supply-chain. Questa soluzione, basata sulla tecnologia di riconoscimento in radiofrequenza (RFID) e resa sicura da tecniche innovative di protezione dei dati, consente di verificare l'autenticità dei capi semplicemente leggendo il contenuto dell'etichetta RFID, con notevoli vantaggi rispetto alle soluzioni oggi operanti che richiedono la consultazione di archivi acceduti via rete. Il Passaportro della Moda consente inoltre di tracciare in modo sicuro i percorsi che i capi effettuano mentre attraversano la filiera produttiva e distributiva, consentendo di raccogliere informazioni affidabili e puntuali sui loro movimenti. L'analisi di tali informazioni consente di rilevare tempestivamente i casi sospetti, impedendo l’illecita triangolazione delle merci, e di individuare i punti di debolezza della catena distributiva accrescendone la sicurezza (sistema Supply-chain Sicura). Il programma MI-FIDO prevede la realizzazione di un prototipo che sarà validato in campo su una installazione pilota, grazie alla collaborazione di Versace.
 

Enviroment & Climate Action
ICT Research & Innovation
Security
SMEs
Space
Transport